Dipendenza gioco online: allarme minori

Dipendenza gioco online: allarme minori

L’Agcom lancia l’allarme sul rischio per i minorenni della dipendenza dal gioco online. L’autorità per le garanzie nelle comunicazioni nei giorni scorsi ha fatto sentire la sua voce attraverso quanto emerso nel libro bianco Media e minori. Infatti, l’allarme riguarda soprattutto i più giovani che sarebbero gravemente compromessi a rischio per quanto riguarda l’utilizzo del gioco online. Secondo le indagini nazionali, sembrerebbe che il gioco d’azzardo soprattutto quello online, stia diventando un comportamento che può sfociare nel patologico per quote sempre più estese della popolazione. Il profilo dello scommettitore d’azzardo sta abbassando anche la sua soglia d’età, ovvero nella fascia compresa tra i 15 ed i 24 anni. Solitamente si tratta di individui di sesso maschile che hanno poca istruzione ed un livello economico medio basso. Questo è il profilo dello scommettitore che preoccupa molto l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni che ha chiesto a tutti gli operatori della categoria di effettuare i controlli e cercare di evitare il contatto tra minori e gioco.

I sistemi per proteggere i minori dal gioco d’azzardo

Secondo quelli che sono i controlli e i moniti del libro bianco Media e minori, sembrerebbe che i principali portali che si occupano del gaming online dovrebbero cercare di tenere lontani i ragazzi dal mondo dei giochi. Questo sarebbe importante in modo tale da riuscire a garantire la salvaguardia dei minorenni. Si chiede quindi di effettuare i controlli sull’ identità e anche di cercare di salvaguardare bene la loro salute magari evitando dei premi che potrebbero essere troppo facilmente raggiungibili dai minorenni. Stop quindi alle ricompense oppure ai riscatti continuativi. Si deve cercare di rimodulare l’intero settore in modo da tenere lontano qualunque tipo di dipendenza e soprattutto i minorenni da questo delicato mondo che potrebbe sfociare in patologia. A lanciare l’allarme insieme all’Agcom e anche l’American Psichiatric Association che ha inserito all’interno del suo manuale diagnostico sui disturbi mentali anche un intero capitolo che riguarda i disordini psicologici causati dal gioco online.

I cambiamenti pratici per salvaguardare i minori del gioco d’azzardo online

I controlli principali di effettuare per salvaguardare i minori dal gioco d’azzardo online riguardano soprattutto le modalità d’iscrizione. Se ad esempio si clicca su il forum registrati e apri il tuo conto gioco, ci si troverà di fronte subito ad uno schema dove si avrà la necessità di siglare tutte le caselle e quindi anche di determinare l’inserimento dei documenti. Soltanto in questo modo si avrà la possibilità per gli utenti di riuscire a dimostrare la proprietà e quindi allo stesso modo l’operatore avrà garanzie che dall’altro lato non c’è un minorenne, quanto piuttosto si ha a che fare con una persona nel pieno delle sue facoltà. È questa una sfida importante che deve essere portata avanti soprattutto dagli operatori della categoria su cui l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni deve invece assumere in maniera sempre più preponderante il compito del controllo del monitoraggio costante. Si tratta di un sistema di prevenzione che non può avere lacune e deve restare sempre al passo con i tempi.