Applicazioni del legno composito per pavimenti esterni

Applicazioni del legno composito per pavimenti esterni

I pavimenti in legno composito stanno pian piano sostituendo le vecchie pavimentazioni esterne in legno, questo perché grazie alla sua composizione è molto più resistente alle intemperie ed agli agenti atmosferici rispetto al legno classico.

Per chi non lo sapesse il legno composito è realizzato da una miscela di legno triturato ed una speciale resina sintetica che porta creare un materiale completamente nuovo, con la bellezza caratteristica del legno e la resistenza delle resine plastiche.

Realizzati in pannelli e listoni, i pavimenti in legno composito presentano una elevata modularità che ne consentono l’impiego in molteplici ambienti esterni.

Dopo averti spiegato cos’è il legno composito, passiamo a scoprire alcune delle più interessanti applicazioni, molto probabilmente le hai già toccate con mano o forse sarebbe meglio dire “con piede”.

Pavimenti esterni per piscine, sia interrate che fuori terra, grazie alla sua grande resistenza all’acqua è ideale per creare uno spazio elegante, comodo, pratico e funzionale attorno alla piscina di casa, ottimo sia per un mini solarium, ma anche per accogliere uno spazio doccia.

Anche senza avere una piscina, nel mondo degli hotel, soprattutto quelli montani, i pavimenti in legno composito si utilizzano per realizzare comodi ed ampi solarium su terrazze e balconate, così da poter dare ai propri clienti uno spazio pratico dove prendere il sole e godersi qualche ora di relax.

Per le strutture alberghiere una soluzione che consente di migliorare la qualità dei servizi e di ridurre i costi di manutenzione del legno classico rispetto a quello composito, grazie all’elevata resistenza di quest’ultimo.

Ma non è finita qui, perché l’applicazione del legno composito la possiamo trovare in tutte quelle necessità dove il legno da esterno è solitamente utilizzato.

Partendo sempre dalla base che il legno composito ha una durata ed una resistenza nettamente maggiore rispetto al legno classico, possiamo trovarlo nella realizzazione di vialetti per ville e condomini, nella creazione di staccionate e recinzioni, ringhiere ed anche in strutture per ripararsi dal sole.

C’è anche chi utilizza il legno composito per realizzare rivestimenti di pareti esterne per dare un tocco di rustico, ma con materiali moderni, resistenti, facili da manutenere e curare.

Queste sono solo alcune delle possibili ed interessanti applicazioni del legno composito in molti blog di pavimenti per esterni si trovano decine e decine di interessanti articoli con molteplici soluzioni, guide utili su come scegliere ed applicare questa variante di legno sintetico, consigli su quale scegliere per ogni ambiente.

Insomma la rete come al solito è ricca di tantissime informazioni per fare la giusta scelta di un materiale che sta spopolando e cambiando il mercato delle pavimentazioni da esterno.